La rottamazione delle cartelle non riapre per tutti

Rottamazione-bis ma non per tutti. Il decreto fiscale (articolo 1 del Dl 148/2017) consente la riammissione ai benefici di legge in presenza di precise condizioni, ma non riapre la definizione per la totalità dei soggetti che avrebbero potuto accedere alla prima. A tale scopo, occorre una modifica legislativa che potrebbe Continua a leggere

Il nuovo bonus per investimenti pubblicitari per imprese e professionisti

Tra le novità più interessanti contenute nella Legge 96/2017 di conversione al D.L. 50/2017 troviamo l’articolo 57-bis che prevede, a decorrere dal 2018, la possibilità per lavoratori autonomi e imprese che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, di beneficiare di un contributo per tali Continua a leggere

Deducibili i compensi erogati al coniuge professionista

Con la sentenza n. 93/2/17 del 20 aprile 2017 la C.T.P. di Cremona ha ritenuto “deducibile” dal reddito professionale il compenso erogato al coniuge per le prestazioni rese nello svolgimento della propria attività di lavoro autonomo artistico o professionale.

Il caso esaminato dalla commissione tributaria ha riguardato un contribuente (ingegnere) che ha proposto ricorso avverso un avviso di accertamento Continua a leggere

Comunicazione dati delle fatture 2017 ( ex spesometro ) proroga

Viene posticipato dal 16 settembre al 28 settembre 2017 il termine per effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017.

La proroga, che viene incontro alle esigenze segnalate dai professionisti, è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), Continua a leggere

Proroga modello 770 2017 e scadenze fiscali

Dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017 anche i lavoratori autonomi potranno effettuare i versamenti delle imposte con una lieve maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento. Il nuovo termine verrà formalizzato con un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) su proposta del Ministro dell’Economia e Continua a leggere

Rottamazione più semplice

Conto alla rovescia per la prima scadenza della rottamazione delle cartelle. In vista del 31 luglio, data entro la quale si dovrà iniziare a saldare il dovuto, per intero o a rate, la neonata Agenzia delle Entrate-Riscossione ha annunciato la partenza di una serie di servizi per aiutare i contribuenti che hanno aderito alla definizione agevolata. Da lunedì 10 luglio sarà operativo ContiTu, che permette di scegliere in autonomia quali tra le cartelle e gli avvisi si vogliono rottamare tra quelli indicati nella comunicazione formale inviata entro il 15 giugno. Inoltre si potrà chiedere online una copia delle comunicazioni sulla propria situazione senza la necessità di inserire pin e password. Continua a leggere

Estensione del meccanismo dello “split payment” dal 1 luglio 2017

È esteso, a partire dal 1 luglio 2017, l’ambito di applicazione dello speciale meccanismo di riscossione dell’IVA denominato “split payment” (art. 17-ter del DPR 633/72). Continua a leggere

Le detrazioni IRPEF sulle spese di istruzione scolastiche

Con la circolare 7/E/2017 il fisco ha reso diversi chiarimenti relativi alla detrazione Irpef spettante per spese scolastiche e istruzione universitaria.

Le spese di istruzione “tradizionali” per le quali è prevista la detrazione del 19%, sono quelle relative alla frequenza di Continua a leggere

Comunicazione dati liquidazione periodiche iva- PROROGA-

Un comunicato con cui sul filo di lana (a 48 ore dalla scadenza fissata per il 31 maggio dal decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2017) il ministero ha precisato che
è posticipato dal 31 maggio al 12 giugno 2017 il termine di trasmissione dei dati delle liquidazioni periodiche Iva relativi al primo trimestre del 2017;  il differimento è contenuto in un Dpcm adottato su proposta del ministro dell’Economia;  il provvedimento è stato firmato dal ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, e dal presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni, è stato registrato dalla Corte dei conti ed è in via di pubblicazione sulla «Gazzetta Ufficiale».